Chi Sono

i miei studi, la mia formazione

presentazione

Mi chiamo Emanuele Ortino e da che ho memoria ho avuto due grandi passioni: il mare e l'arte.

Mi sono sempre sentito attratto dal mare; incuriosito dai suoi movimenti, attirato dalla sua vastità. Questo mondo cangiante fatto di superficie e profondità, di movimento e calma apparente mi affascinava e mi affascina tutt'ora.

L'arte rappresenta per me tra le massime espressioni dell'uomo, della sua interiorità. L'arte non è bella o brutta, è manifestazione del mondo interno di chi la crea. É espressione umana; e quando impariamo ad esprimere, la nostra qualità di vita migliora.

Nel corso del tempo ho unito queste due grandi passioni e dalla loro unione è nato l'interesse per l'altro, il piacere nell'incontro. Sono convinto che la psicoterapia sia un'arte più che una professione. La psicoterapia è l'arte di aiutare le persone ad immergersi nelle proprie profondità per prendere consapevolezza del proprio mondo interno e decidere responsabilmente di esprimerlo.

“Uomo libero, sempre ti sarà diletto il mare, specchio dove guardi la tua anima scorrere infinita come le onde”
Charles Baudelaire

formazione

Psicologo iscritto all'Ordine degli Psicologi della regione Emilia Romagna, n° 7387. Specializzato in psicoterapia della Gestalt ad orientamento fenomenologico esistenziale, presso l'Istituto Gestalt Firenze.

Sia nel volontariato che nel lavoro mi sono occupato, e tutt'ora mi occupo, di persone ai margini della società. Andare in strada e incontrare le persone che vi vivono, sopratutto “senza dimora” e tossicodipendenti, è per me un'esperienza continua di crescita e formazione. Questo mi ha permesso di acquisire competenze sia nell'ambito delle tossicodipendenze che in quello della marginalità sociale. Nel corso degli anni mi sono occupato anche di bambini e adolescenti affiancandoli sia in contesti scolastici che familiari.

Ad oggi coordino un'unità di strada di Riduzione del Danno e un centro sociale per “senza dimora”.
Svolgo anche formazioni per Università e associazioni occupandomi di prossimità e marginalità sociale. In quest'ultimo periodo mi sto formando e sperimentando nell'uso terapeutico della respirazione.

Come psicoterapeuta lavoro prevalentemente in setting individuale e di gruppo.

Il viaggio come processo trasformativo

Restiamo in contatto

Non esitare a inviarmi un messaggio attraverso il modulo della pagina contatti